La terra produce ogni anno oltre 230 mila milioni di tonnellate di materia viva. La biomassa e`la vita nella nostra terra: alberi, arbusti, prati, alghe, granaglie, animali, microbi, ecc. Comprende tutte le tipologie di materie vegetali, anche grasse e altre scorie di origine animale, materiale organico contenuto nelle acque reflue e tutti i residui di origine squisitamente biologica. 
 
Ufficialmente ci sono diverse definizioni di biomassa nei diversi paesi. Nella recente direttiva del Parlamento Europeo del 23 di aprile del 2009, relativa al fenomeno dell’uso dell’energia derivante da fonti rinnovabili, si definisce la biomassa come la “frazione biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti dall'agricoltura (includendo le sostanze di origine vegetale e di origine animale), della silvicoltura e delle industrie ad essa connesse, includendo la pesca e la acquacoltura, cosi`come la porzione biodegradabile dei residui industriali e municipali”. 

La bioenergia quindi è l’energia che si genera a partire dalla biomassa conosciuta comunemente come “energia rinnovabile”.

Spero di avere fatto un pò di chiarezza per quanto riguarda l'argomento, adesso ti mostro ciò che puoi fare tu per migliorare il pianeta e l'ecosistema:

- Riduci l’uso di energia, promuovi il risparmio e l’efficienza energetica.
- Sii contro le logiche di mercato o di mercantilizzazione della natura.
Sostieni la produzione in piccola scala, organica, locale, basata sui principi della cultura contadina e agrobiodiversa. 
 
Fai attenzione a quello che ti “vendono” come “energia pulita” : Se hai dubbi, chiedi maggiori spiegazioni!