"Il mondo dell’edilizia sta cambiando, rapidamente. Ed è la casa che sta forse subendo le maggiori trasformazioni. Se si dovessero riassumere i trend del 2018 del mercato in poche parole chiave, in testa avremmo domotica, efficienza energetica, riciclo dei materialiIn poche parole, un’edilizia sostenibile dove lo spreco di materiali ed energia non è più contemplato. Perché sprecare significa innanzitutto subire un danno economico."

Inizia così l'articolo scritto da Rudi Bressa su qualenergia.it

Anche io ero presente come espositore a klimahouse, una delle più importanti fiere del settore in Italia, e come ogni anno rimango colpito da quanto stia andando veloce il progresso e l'innovazione.

Erano presenti diversi espositori tra domotica e riciclo di materiali è emerso un dato importante: il denominatore comune di fatto è che utilizzando queste nuove tecnologie ed alimentandole con la bioenergia si può far fronte ad un investimento, che ci potrà permettere di risparmiare davvero molto sulla bolletta, ma soprattutto ci permetterà di scaldare le nostre case e i nostri uffici senza inquinare l'ambiente.